Accedi

Login

Username *
Password *
Ricordami

"...Cresciamo insieme..."

"...L'amore non ha età..."

"...Sei la mia unica speranza..."

"...Aiutami anche se non puoi portarmi con te..."

Eventi recenti

Domenica, 22 Gennaio 2017

*SPOCK (ex Dante)

Sezione: Testimonianze

*SPOCK (ex Dante)
A metà dicembre è morto il nostro Olmo* dopo 15 anni insieme. E’ cresciuto con i nostri figli. Era una ventata di allegria, intelligenza e argento vivo. Quando abbiamo portato il gatto a casa, 6 anni fa, pensavamo che avremmo avuto problemi a farglielo accettare. Invece, andando oltre ogni aspettativa, lo ha adottato. Lo ha cresciuto. Lo seguiva, giocava con lui, si faceva fare ogni sorta di dispetto. Ma come un padre affettuoso, gli faceva capire quando non era proprio il caso di andare oltre. Per il momento, ci dicevamo, non prendiamo altri cani. Invece… invece per caso mi sono trovata sotto gli occhi un annuncio. Nella foto uno scricciolino di appena due mesi, in cerca di una famiglia con cui crescere e formare un nuovo stupendo rapporto di amicizia e amore. Non ci ho pensato su un istante ! Ho preso il telefono e chiamato la gentilissima Evita, per chiedere informazioni su Dante. Una voce squillante e decisa, quella della volontaria, che mi ha suscitato nell’immediato una simpatia istintiva. Dante era disponibile. Lo prendiamo noi, le ho detto con spontaneità cogliendo alla sprovvista persino me stessa. Con la mente mi scusavo con Olmo e, appena riagganciato il telefono, mi è salito il senso di colpa. Apro una pagina del pc e mi capita una delle più belle foto di lui, che mi guarda allegro come sempre. E lì ho compreso che il senso di colpa non doveva esserci. Olmo occuperà, così come i nostri cani precedenti, sempre e comunque un posto speciale nel nostro cuore. Ed è, anzi, la possibilità di dare una casa, una famiglia e formare una nuova amicizia con il nuovo cucciolo, che sancisce ancora una volta l’amore che abbiamo avuto (e tutt’ora proviamo) per Olmo. Lo abbiamo chiamato Spock, in onore al personaggio di Star Trek, un vulcaniano il cui “motto” è: live long and prosper*. Quale migliore augurio per una nuova vita ? In più, le orecchie a punta di Dante ci hanno ispirato immediatamente ! Spock è arrivato domenica 15 gennaio ed è stato amore a prima vista. Devo dire che è stata un’adozione molto travagliata. Dapprima la volontaria che doveva venire a casa per il colloquio preaffido, è caduta tra le braccia della perfida influenza ! Quindi il colloquio conoscitivo, e dunque la possibilità di avere Spock la settimana successiva, per capodanno, è slittata in avanti di qualche giorno. Ovviamente la strada per abbracciare Spock, si preannunciava ancora una volta, un po’ accidentata. Mi chiama Evita la quale ci comunica che la consegna del nostro piccolo peloso, non sarebbe più stata a Tortona, ma a Torino.. tangenziale sud. Uh mamma, mi dico.. e ora come facciamo ? Non abbiamo la macchina ed avevamo chiesto ad un amico di accompagnarci ma ora le cose si stavano facendo un pochino più complicate. Raggiungere Torino e, poi, la tangenziale era del tutto improponibile senza un mezzo personale. Ma l’amico, si è reso disponibile anche in questo. Penserete sia finita qua. Eh no ! Perdersi in Google Maps, virtualmente parlando, non ha prezzo ! Mi sono immedesimata in una stratega che segna a pennarello tutte le strade da percorrere, con il risultato di riempire la mappa con numerose frecce ingarbugliate. Tangenziale… Sud… si entra qua… si esce là.. si sì ok. Trovato ! Ma la grande nevicata del 2017, ci ha messo lo zampino. Salta la staffetta dell’8 gennaio. Le strade sono impraticabili e ghiacciate, mettersi in viaggio risulta pericoloso. Quindi si preferisce rimandare di un’altra settimana. La consegna, questa volta, è a Genova.. a pochi minuti da casa nostra ^_^ Ce l’abbiamo fatta infine !! Spock si è ambientato quasi subito in casa nostra. Ha conosciuto il micio.. si sono annusati, misurati, guardati con un po’ di circospezione. Il tutto sotto il nostro sguardo tranquillo e rassicurante. Alla fine il gatto ha deciso che la convivenza si può fare ! Gli stiamo insegnando a camminare al fianco. Sta imparando a fare i bisogni fuori casa. Risponde al comando “seduto” e riconosce il suo nuovo nome ! E’ una meraviglia ! Olmo ne sarebbe fiero ! Grazie a tutti i volontari che donano una grandissima fetta della loro vita per accudire queste creature. Grazie alle staffette, che macinano chilometri e chilometri per consegnare alle nuove famiglie un cane o un gatto. Un grazie speciale ad Evita che è stata di una pazienza e una gentilezza fuori dal comune. Grazie a Bianca che con il colloquio preaffido, alla fine, ci ha dato modo di accogliere tra di noi questa nuova vita. Grazie a Spock per essere entrato nella nostra famiglia. Milena, Roberto, Claudio, Marina e.. Yiska* (il micio) ps *I nomi che abbiamo dato a nostri amici a 4 zampe, hanno da sempre avuto un loro perché. Spock: è un personaggio della serie Star Trek. Un vulcaniano, la cui peculiarità è l’autocontrollo, la grande intelligenza e la sua logica, il cui motto è “live long and prosper”: lunga vita e prosperità. Yiska: è un nome maschile di origine pellerossa. Il suo significato è: la luce in fondo al tunnel. L’avevamo salvato da morte certa dopo che gli addetti della Asl avevano sterilizzato la madre la quale aveva da poco partorito 4 cuccioli. Oltretutto a Genova, qualche giorno prima, ci fu un’ennesima devastante alluvione. I cuccioli erano abbandonati a loro stessi, dal momento che la madre non aveva più lo stimolo di allattamento. Due, infatti, sono morti. Uno dei due superstiti era Yiska. Aveva poco più di un mese. L’ho portato a casa ed è diventato una parte importante della nostra famiglia. Eeee… Olmo. Be’ l’Olmo è un albero, un grandioso albero forte e stupendo. Ma Olmo è anche un personaggio di Novecento, un film di Bertolucci. L’olmo è citato dai più autorevoli sommi poeti di ogni epoca. Ma a parte tutto questo, l’Olmo è il simbolo dell’amicizia, della benevolenza e dell’amore.
  • Per informazioni (in caso di mancata risposta, inviare SMS con il nome del cane):
  • .

Condividi:

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando ad utilizzare questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, clicca qui